Lavorazione

 

Le olive vengono selezionate e controllate e successivamente versate in una tramoggia e poi convogliate su un nastro trasportatore dove un flusso d'aria permette la rimozione di eventuali foglie. Le olive raggiungono poi la lavatrice che ha il compito di eliminare, sotto un getto di acqua a pressione, eventuali sassi o zolle di terra.


Le olive vengono quindi frante in un mulino costituito da macine in pietra e trasformate in pasta oleosa pronta per essere gramolata.

 

La gramola è costituita da una vasca orizzontale in acciaio inox in cui ruota una vite senza fine che rimescola lentamente la pasta.

 

Successivamente la pasta di oliva viene impilata automaticamente su pannelli o fiscoli costituiti da particolari fibre ed in seguito, come nella più antica tradizione contadina, pressati con potenti presse idrauliche, ottenendo così un'estrazione naturale di olio.